Gli interventi edilizi attuativi del c.d. piano caso hanno carattere straordinario

Il Consiglio di Stato, con sentenza del luglio 2022, ha ricordato che le norme regionali attuative del c.d. piano casa hanno carattere straordinario e premiale, per cui gli interventi edilizi da esse previsti devono considerarsi consentiti solo su edifici legittimamente (rectius, non abusivamente) realizzati e solo se assistiti dal preventivo rilascio del necessario titolo edilizio.
Insomma, secondo i giudici di Palazzo Spada gli interventi consentiti dalle norme sul c.d. piano casa non possono essere assentiti in sanatoria in quanto tale possibilità non è prevista dalla legge di riferimento e perché, in ogni caso, si tratta di interventi straordinari regolati da una disciplina speciale soggetta, in quanto tale, a stretta interpretazione.

a cura dello Studio legale Avv. Mauro Montini 

Lascia un commento

Torna su