Filtra i risultati

  • Cerca per parola chiave

Concorsi pubblici

a cura dello Studio legale Avv. Mauro Montini

Quale regolamento di Ateneo si applica ad un concorso a professore universitario che, bandito nella vigenza di un primo regolamento, sia stato pubblicato sulla G.U. dopo che era entrato in vigore quello nuovo?

Il TAR della Liguria, con sentenza del settembre 2022, affronta un tema che ha un rilievo che va oltre i concorsi a docente universitario, ovverosia quello della disciplina applicabile ad una procedura selettiva nel caso …

Quale regolamento di Ateneo si applica ad un concorso a professore universitario che, bandito nella vigenza di un primo regolamento, sia stato pubblicato sulla G.U. dopo che era entrato in vigore quello nuovo? Leggi tutto »

Il candidato, che fa dichiarazioni non corrispondenti a verità relativamente al possesso di un determinato titolo di studio per l’accesso alla procedura, deve essere escluso?

In un concorso in ambito scolastico un candidato viene escluso dalla graduatoria provinciale di supplenza per l’esistenza di dichiarazioni non corrispondenti a verità relativamente al titolo di accesso che ha dichiarato di possedere. Orbene il …

Il candidato, che fa dichiarazioni non corrispondenti a verità relativamente al possesso di un determinato titolo di studio per l’accesso alla procedura, deve essere escluso? Leggi tutto »

Il dipendente interno, che pur in possesso della necessaria professionalità, si vede preferito dal “suo” ente un esterno, può richiedere i danni?

Il TAR dell’Abruzzo, dopo aver ritenuto illegittimo l’operato di un ente pubblico (che aveva dapprima bandito una selezione pubblica, poi sospesa, a favore dell’interpello interno e infine, dopo aver dato impulso e aver concluso la …

Il dipendente interno, che pur in possesso della necessaria professionalità, si vede preferito dal “suo” ente un esterno, può richiedere i danni? Leggi tutto »

Il candidato ad un concorso, che si dimentica di allegare che è dipendente dell’ente, che ha bandito la procedura, può invocare il cd. “soccorso istruttorio” per essere inserito nella quota dei posti riservata agli interni?

La dipendente di un comune ligure partecipava ad un concorso ma si dimenticava di compilare la dichiarazione concernente la riserva in qualità di dipendente di quello stesso ente. Pubblicata la graduatoria di merito finale, pur …

Il candidato ad un concorso, che si dimentica di allegare che è dipendente dell’ente, che ha bandito la procedura, può invocare il cd. “soccorso istruttorio” per essere inserito nella quota dei posti riservata agli interni? Leggi tutto »

Il candidato ad un concorso pubblico, munito di un titolo di studio rilasciato da uno stato estero, deve essere in possesso della equipollenza prima della scadenza del termine di presentazione della domanda?

Negativa la risposta del TAR Liguria in una interessante sentenza del maggio del corrente anno. A fronte di una candidata, esclusa dall’accesso ad un concorso indetto da una ASL Ligure perché priva, in allegato alla …

Il candidato ad un concorso pubblico, munito di un titolo di studio rilasciato da uno stato estero, deve essere in possesso della equipollenza prima della scadenza del termine di presentazione della domanda? Leggi tutto »

La giurisdizione amministrativa e quella ordinaria sull’accesso ai pubblici impieghi: il caso delle procedure di avviamento al lavoro

Una recente sentenza del TAR Piemonte ricorda come “l’assunzione presso le amministrazioni pubbliche può avvenire tramite “procedure selettive, conformi ai principi del comma 3, volte all’accertamento della professionalità richiesta, che garantiscano in misura adeguata l’accesso …

La giurisdizione amministrativa e quella ordinaria sull’accesso ai pubblici impieghi: il caso delle procedure di avviamento al lavoro Leggi tutto »

Anche nelle progressioni verticali vi deve essere pertinenza tra il titolo di studio richiesto e le funzioni da svolgere

Il Tribunale Amministrativo Regionale di Firenze, con sentenza del settembre 2022, ha ribadito il principio della pertinenza del titolo di studio richiesto in una procedura di concorso pubblico rispetto alle funzioni che devono essere in …

Anche nelle progressioni verticali vi deve essere pertinenza tra il titolo di studio richiesto e le funzioni da svolgere Leggi tutto »

Nei test a risposte multiple le domande devono essere formulate in maniera chiara e contemplare un’unica risposta esatta

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio, con sentenza del settembre 2022, ha ricordato il principio per cui nei test a risposta multipla l’amministrazione ha l’obbligo di formulare i quesiti in maniera chiara, non incompleta né …

Nei test a risposte multiple le domande devono essere formulate in maniera chiara e contemplare un’unica risposta esatta Leggi tutto »

Torna su