Se l’incarico (eventualmente) illegittimo si è esaurito, qual è la tutela azionabile dal candidato pretermesso?

La Sezione Lavoro della Corte di Appello di Firenze, con una pronunzia dello scorso maggio 2021, di ampio respiro processuale, affronta e risolve delicate problematiche sulle tutele concretamente possibili nel caso di procedure, per il conferimento di incarichi “di responsabilità” (ovvero sia di natura dirigenziale che a quelle assimilabili come le posizioni organizzative o gli incarichi di coordinamento), che abbiano magari già esaurito i loro effetti per decorso del termine finale di durata dell’incarico stesso. La Corte di Appello ha, difatti, ritenuto che, in siffatta ipotesi, l’unica tutela possibile (al di là anche della formulazione delle domande azionate) risulti quella risarcitoria conseguente all’inadempimento dell’amministrazione-datore di lavoro.

a cura dello Studio legale Avv. Mauro Montini 

Lascia un commento

Torna su