Questo Ente ha licenziato un dipendente per superamento del periodo di comporto per malattiva posso modificare il numero dei giorni di malattia indicati nel provvedimento di licenziamento?

Si invita a valutare le modifiche con estrema cautela. Infatti, proprio di recente, la Suprema Corte ha chiarito che, nel caso in cui il superamento del periodo di comporto sia avvenuto “per sommatoria” (ovvero per un cumulo non continuativo di assenze per malattia), la loro modifica, dopo l’irrogazione del licenziamento, potrebbe determinarne la nullità per violazione dell’a regola dell’immodificabilità dei motivi di recesso.

Avv. Mauro Montini

a cura dello Studio legale Avv. Mauro Montini 

Lascia un commento

Torna su