Affissione del codice di disciplina e minimo etico

Anche nel rapporto di lavoro pubblico l’eventuale mancata affissione del codice disciplinare non determina l’illegittimità della sanzione disciplinare inflitta tutte le volte che il comportamento sanzionato (nella specie un diverbio fra dipendenti) sia immediatamente percepibile dal lavoratore come illecito perché contrario al cd. minimo etico o a norme di rilevanza penale.
E’ quanto sancito da una sentenza del Tribunale di Firenze del giugno del 2020 che ha ritenuto il principio applicabile anche alle sanzioni disciplinari conservative e non solo a quelle espulsive.

a cura dello Studio legale Avv. Mauro Montini 

Lascia un commento

Torna su